Svelata l’ origine dell’ acqua sulla Terra.

L’ origine dell’ acqua sulla Terra è uno dei grandi misteri scientifici a cui tutt’ oggi non abbiamo una risposta definitiva:
Nel mondo accademico vi è un acceso dibattito: da una parte ci sono scienziati che sostengono che l’ acqua sia sempre stata presente fin dalla formazione, invece secondo un’ altra schiera di ricercatori l’ acqua sulla Terra è arrivata in un secondo momento a seguito di un intenso bombardamento di comete e meteoriti.

Ora una nuova ricerca, condotta da un gruppo di ricercatori dell’ università delle Hawaii, guidati dalla dottoressa Lydia Hallis della Nasa, potrebbe chiarire in maniera forse definitiva l’ origine dell’ acqua.

I ricercatori hanno esaminato, con una sofisticata sonda ionica, alcune rocce sull’ Isola di Baffin in Canada concludendo che l’ acqua si trova già all’ interno della Terra già durante la sua formazione.

Il gruppo di ricercatori si è concentrato sulle microtasche di vetro presenti nelle rocce per osservare l’ acqua contenuta all’ interno di essere e per analizzare il rapporto tra l’ idrogeno e il deuterio che ha poi fornito importanti indicazioni sulla sua origine.

Infatti il rapporto tra l’ idrogeno (di massa molecolare 1) e il deuterio (isotopo dell’ idrogeno di massa 2) non è uguale per tutti i corpi celesti, per cui conoscendo questo rapporto si può risalire all’ origine dell’ acqua.

La Dottotressa Hallis ha dichiarato che le rocce raccolte nell’ isola di Baffin nel 1985 sono antichissime e risalgono agli albori della formazione della Terra e sono composte per una parte da materiale proveniente dalle profondità del mantello terrestre, per questo motivo è stato possibile scoprire l’ origine dell’ acqua sulla Terra.

I risultati hanno mostrato che l’ acqua contenuta in queste rocce aveva scarse quantità di deuterio e questo suggerisce che non proviene dallo spazio, ma si è condensata da acqua già presente sulla Terra.

Molto probabilmente l’ acqua era già contenuta nelle polveri in rotazione nel disco protoplanetario che, per gravità, si sono aggregate per formare la nostra Terra circa 4,5 miliardi di anni fa.

Sebbene parte dell’ acqua presente sia poi evaporata per evaporazione nelle prime fasi di formazione della Terra ne è poi rimasta a sufficienza per gli oceani, laghi e fiumi che osserviamo oggi.

Immagine al microscopio elettronico di una picrite dell' isola di Baffin in Canada. La rocca contiene microtasche in cui è contenuta acqua primordiale.
Immagine al microscopio elettronico di una picrite dell’ isola di Baffin in Canada. La rocca contiene microtasche in cui è contenuta acqua primordiale.
Precedente Un anno di foto dalla Stazione Spaziale Internazionale! Successivo Ritorna l' Atlantico, pioggia e neve a tratti a bassa quota al nord, ma per il vero freddo bisogna ancora aspettare....