Nevicate record nel Midwest degli USA

Tra il 20 e il 21 novembre, gli stati del Midwest degli USA sono stati colpiti da abbondanti nevicate dopo un periodo decisamente mite e secco.
La causa di queste nevicate è stata una vasta saccatura di origine artica in discesa dal Canada, come possiamo osservare dalle mappe ogni sotto dei modelli fisico-matematici.

gfsna-0-12gfsna-1-6

Sebbene nel Midwest la neve non sia un evento raro, questa perturbazione verrà comunque ricordata negli almanacchi meteorologici; infatti sono stati registrati alcuni nuovi record di accumulo per la prima nevicata dell’ inverno.
All O’Hare International Airport di Chicago il 21 novembre è stato rilevato il secondo accumulo più alto per il mese di novembre dal 1884 con un accumulo di 28,4cm.
La nevicata ha causato diversi disagi negli aeroporti con quasi 800 voli cancellati in arrivo e in partenza da Chicago.
Invece a Rockford (Illinois) sono caduti 22,4cm ed è stata la prima nevicata dell’ anno più intensa di sempre.

Questi sono gli accumuli totali (in pollici) registrati dal servizio meteorologico americano.

neve3

Le abbondanti nevicate sono state immortalate anche dai satelliti della NASA, qui sotto potete vedere lo scatto del MODIS (Moderate Resolution Imaging Spectroradiometer) sul satellite Aqua del 22 novembre.

neve1

neve2

Precedente nuova irruzione fredda al via Successivo Maltempo al centro sud, previsti oltre 100 mm in Abruzzo