Forti nevicate in arrivo sulle Alpi, punte di 50-60 cm

Forti nevicate interesseranno domani gran parte delle Alpi, in modo particolare quelle centr0-orientali e la Val d’Aosta occidentale.

Infatti grazie ai forte vento di libeccio che “genererà” un effetto stau le precipitazioni saranno particolarmente abbondanti sui settori alpini di Lombardia, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia, il limite delle nevicate sarà intorno ai 1000 mt in Lombardia, 1300/1500 mt sulle Dolomiti e 1500/1700 mt per le Prealpi Venete e Friulane. Localmente, in caso di precipatazioni forti il limite della quota neve potrebbe essere un po’ più basso. In serata le precipitazioni continueranno a persistere solo sulla Val d’Aosta (specie sul settore occidentale della regione) e sulle Alpi Giulie dove la neve potrebbe scendere fin verso i 700 mt.

Accumuli di neve previsti sulle Alpi fino all’1 di Martedi dal modello Arome con risoluzione 2.5 km.

Gli accumuli saranno notevoli si prevedono infatti oltre i 1550-1700 mt circa 40-50 cm sulla Val D’Aosta occidentale, 5-15 cm sulla Val d’Aosta orientale e sull’Alto piemonte, 50-70 cm sulle Orobie e sulle Alpi Retiche, 20-30 cm sulle Dolomiti e 30-40 cm sulle Alpi Giulie.

Forti piogge sono invece previste sull’Appenino Ligure e su quello Tosco-Emiliano con punte di 80-100 mm

Precipitazioni previste in mm dal modello Lamma su base Ecmwf con risoluzione 3 km.
Precedente Le celle convettive in meteorologia Successivo Trovati indizi di uno tsunami devastante per il crollo del Fogo 73000 anni fa!