alta pressione super star, quando un cambiamento?

evoluzione barica fu berlin
evoluzione barica fu berlin

Sempre lui, il principale argomento delle ultime settimane è solo lui, l’anticiclone. In un modo o nell’altro riesce sempre ad avere la meglio sulle perturbazioni che cercano di sfondare questo muro impenetrabile. Tutto ciò come avevamo precedentemente discusso viene dettato da quel fortissimo approfondimento del Vortice Polare che impedisce gli scambi di calore per meridiani garantendo cosi una spinta alle medio-basse latitudine delle figure anticicloniche. Va anche aggiunto che la particolare disposizione dell SST Oceaniche favorisce una lacuna barica in Oceano Atlantico in grado di ondulare il flusso perturbato in loco garantendo spesso e volentieri un contributo anticiclonico Subtropicale verso il Mediterraneo.

SST Oceani
SST Oceani

Questa situazione nei prossimi giorni o almeno fino al Week End prossimo non cambierà, continuerà questa assenza di perturbazioni in grado di garantire precipitazioni anche laddove in questo momento ce ne davvero bisogno. Se sull’Appennino centrale la neve è caduta anche copiosa a fine novembre, sulle Alpi la situazione è drammatica, un deficit precipitativo davvero impressionante che sta influendo non poco anche a chi gestisce gli impianti sciistici che cercano di correre ai ripari laddove le termiche lo permettone con la neve artificiale.

Come anticipato, i prossimi giorni trascorreranno fotocopia gli uni agli altri, al Nord e al Centro il tempo risulterà maggiormente soleggiato grazie anche a venti settentrionali specie nella giornata di giovedi. Al Sud e sulle Isole transiteranno nubi più consistenti che potrebbero dar luogo anche a qualche precipitazione.

nel corso del Week End dovremmo registrare un aumento dei GPT e la situazione non cambierà, tempo soleggiato, possibilità di nuovi banchi nebbiosi specie in Pianura Padana, lato Tirrenico e possibilità anche di qualche pioviggine specie venerdi-sabato sulla Liguria e Sud Italia.

precipitazione previste per venerdi 11 novembre 2015
precipitazione previste per venerdi 11 novembre 2015

quando un cambiamento?

Parliamoci chiaro, parlare di un vero cambiamento al momento risulta davvero difficile. Ancora una volta il meteo verrà condizionato dall’approfondimento del VP di cui abbiamo parlato ad inizio articolo. Tuttavia i modelli cominciano a fiutare quello che potrebbe essere un allentamento delle corde zonali che potrebbe per lo meno dare un maggiore dinamismo in vista della II decade mensile. ci si aspetta un maggiore dinamismo attorno la fine II decade ma resta ancora da comprendere come questo allentamento zonale potrebbe determinare le sorti del tempo Italiano. le quotazione maggiori vedono un possibile coinvolgimento del Mediterrano specie Settentrionale di correnti più umide Atlantiche, ma resta viva l’ipotesi anche di uno sprofondamento delle saccature in acque Oceaniche garantendo nuove risalite Africane. chi la spunterà?

tendenza 5-9 giorni vista da gfs
tendenza 5-9 giorni vista da gfs
Precedente le anomalie termiche dell'ultima settimana Successivo Fotografata per la prima volta la nascita di un Pianeta!