Crea sito

Gli incendi possono inibire le piogge in Africa?

Nell’ Africa tropicale è ormai abitudine, da anni, appiccare incendi per distruggere le foreste locali ed aver nuovi campi coltivabili o per il pascolo del bestiame, ma secondo una nuova ricerca degli scienziati del Jet Propulsion Laboratory della NASA, questi incendi potrebbero aver ridotto le precipitazioni durante la stagione secca che va da dicembre a febbraio.

Gli scienziati hanno osservato come il particolato e il fumo emesso dagli incendi possano alterare la formazione dei cumuli che portano a piogge e rovesci pomeridiani per poi dissolversi nelle ore serali nelle zone di studio.
Per questa ricerca sono stati utilizzati dati presi da stazioni meteorologiche a terra. simulazioni modellistiche e le osservazioni di tre satelliti.

Il primo passo del team di ricercatori guidato da Michael Tosca è stato quello di trovare immagini dal sensore MISR del satellite Terra, dove si osservavano incendi attivi nell’ Africa occidentale; il secondo step è stato quello di classificare e selezione i giorni in base alle condizioni meteorologiche al suolo.

Infine con il sensore modis sul satellite Aqua è stata osservata la nuvolosità che si sviluppava nelle ore pomeridiane nei giorni con in incendi e in quelli senza.

I risultati della ricerca sono sorprendenti; infatti nei giorni dove erano attivi più incendi è stata osservata una forte diminuzione della nuvolosità pomeridiana.
Nell’ immagine a fondo articolo si può osservare la differenza di nuvolosità in un giorno con incendi e in un giorno senza.

Ma perchè avviene questo? Che ruolo hanno gli incendi?

Tosca attribuisce la ridotta nuvolosità ad un effetto semi-diretto degli aerosol sulle nubi basse; infatti queste piccole particelle, per lo più composte da carbone, assorbono una maggior quantità di radiazione terrestre e riscaldano l’ atmosfera facendo diminuire l’ umidità dell’ aria impedendo lo sviluppo di cumuli pomeridiani.

Confronto dello sviluppo della nuvolosità nell' Africa in un giorno senza incendi (sinistra) e in un giorno con incendi

Confronto dello sviluppo della nuvolosità nell’ Africa in un giorno senza incendi (sinistra) e in un giorno con incendi

fonte:http://earthobservatory.nasa.gov/IOTD/view.php?id=86672&src=fb

Author: Alessandro Castagna

Studente di fisica presso l' Università degli Studi di Milano. Sono sempre stato appassionato da fenomeni meteo estremi come i temporali e le nevicate.

Share This Post On